Riconoscimento IAP - Città Metropolitana di Cagliari

Riconoscimento di imprenditore agricolo professionale (IAP) - Servizio

Riconoscimento di imprenditore agricolo professionale (IAP)

                                                                                                                                                                                                        

Il Decreto legislativo n. 99 del 29/03/2004 introduce la figura innovativa di imprenditore agricolo professionale (IAP), estendendo tale qualifica anche alle società, e affida alle Città Metropolitane (L.R.n.9 del 12.06.2006) l’accertamento e la certificazione del possesso dei requisiti per accedere alle provvidenze previste dalla normativa statale in materia di agevolazioni fiscali e previdenziali.

Gli imprenditori agricoli che richiedono la qualifica di IAP ma che non sono in possesso di uno o più requisiti al momento della presentazione della richiesta, accedono ugualmente al riconoscimento (riconoscimento sotto condizione), ma entro due anni devono risultare in possesso di tutti i requisiti richiesti. Il termine di due anni può essere prorogato di altri due dalla Città Metropolitana competente per territorio in funzione di particolari condizioni, quali ad (esempio la tipologia delle colture dell’azienda agricola o il verificarsi di eventi particolari documentabili (investimenti pluriennali di grande entità, avversità atmosferiche , calamità in genere). Il Provvedimento finale viene rilasciato dalla Città Metropolitana attraverso il SIAR (Sistema Informativo  Agricolo Regionale) dell'Assessorato Regionale all'Agricoltura.  

Gli imprenditori agricoli che richiedono la qualifica di IAP ma che non sono in possesso di uno o più requisiti al momento della presentazione della richiesta, accedono ugualmente al riconoscimento (riconoscimento sotto condizione), ma entro due anni devono risultare in possesso di tutti i requisiti richiesti:

1) Requisito della professionalità:

a) essere in possesso di diploma di laurea in scienze agrarie o in scienze forestali o in medicina veterinaria o in scienze delle produzioni animali o in scienze delle tecnologie alimentari ovvero di diploma universitario per le medesime aree professionali, ovvero di diploma di istituto tecnico agrario o di istituto professionale ad indirizzo agrario;

b) di essere in possesso di apposita qualifica in seguito alla frequenza di un corso di formazione professionale in agricoltura, della durata di almeno 150 ore, organizzato in attuazione di normative comunitarie, statali o regionali;

c) di avere esercitato, per almeno un triennio anteriore alla data odierna, l’attività agricola come: a) titolare/amministratore di azienda agricola, b) lavoratore/ coadiuvante agricolo presso l'impresa agricola.                                          

2) Requisito del tempo dedicato:

Il fabbisogno di manodopera dell’azienda non deve essere inferiore al 50% del monte ore annuo previsto per un lavoratore agricolo, che è definito in 1900 ore, secondo la propria quota di partecipazione nell'impresa, ovvero che tale rapporto non è inferiore al 25% per le aziende ricadenti in zona svantaggiata.- i dati relativi alla descrizione catastale dell'azienda e al suo ordinamento produttivo sono descritti nelle tabelle A e B del modulo di richiesta .oppure,di non possedere attualmente il requisito del tempo dedicato (riconoscimento sotto condizione).                                                                                                                    

3) Requisito del reddito ricavato:

Il reddito prodotto dall’attività agricola è almeno il 50% del proprio reddito globale da lavoro, ovvero che tale rapporto è di almeno il 25% per le aziende ricadenti in zona svantaggiata, che tale dato è rilevabile dalla denuncia dei redditi dell'ultima annata agraria, allegata al modulo di richiesta.oppure, che il dato rilevabile dalla denuncia dei redditi dell'ultima annata agraria non è rappresentativo della produttività ordinaria effettiva dell'azienda, a causa dei fattori eccezionali che devono essere descritti nell’apposito riquadro del modulo di richiesta e che il reddito effettivo o ordinario dell'azienda, come sopra riportato, è dimostrato analiticamente nella tabella C (del modulo di richiesta) sulla base di una dettagliata relazione tecnico-economica, delle denunce dei redditi dell'ultimo triennio e dell'ulteriore documentazione giustificativa allegate alla domanda oppure, di non poter attualmente dimostrare il requisito del reddito ricavato (riconoscimento sotto condizione).

Responsabile
Dott. ssa Anna Cois
Tel. 0704092067  E-mail: Anna.Cois@cittametropolitanacagliari.gov.it

Dirigente

 

Contatti

Ufficio Agricoltura
Via D. Cadello, 9/b - Cagliari

Perito Agrario Giuseppe Erriu
Tel.0704092065 - E-Mail: gerriu@provincia.cagliari.it
 

Ultimo aggiornamento del 20/04/2017

Aggregatore Risorse

Modulistica